Archivi tag: 2020

Bandi Camera di Commercio di Cuneo per marchi, brevetti, reti d’impresa e consorzi

La Camera di Commercio di Cuneo ha attivato due bandi: 1) PER LA CORRESPONSIONE DI CONTRIBUTI SULLE
RETI D’IMPRESA E CONSORZI – ANNO 2020 (cod. 2008)

2) PER LA CORRESPONSIONE DI CONTRIBUTI PER L’INNOVAZIONE NELLA PROPRIETA’ INTELLETTUALE MARCHI E BREVETTI – ANNO 2020 (cod. 2007)

  1. Bando per marchi e brevetti

Il bando sostiene imprese che investono su servizi di gestione della proprietà intellettuale relativi a marchi e brevetti.

SPESE AMMISSIBILI: spese sostenute e fatturate nel periodo tra il 01/07/2020 e il 31/12/2020 riferite esclusivamente a sede e/o unità locali ubicate in provincia di Cuneo

  • Progettazione del marchio
  • Ricerche di anteriorità e assistenza per il deposito
  • Assistenza per la concessione in licenza del marchio
  • Assistenza per l’estensione comunitaria o internazionale del marchio nazionale/internazionale
  • Analisi sulla brevettabilità di un prodotto o di un modello o di un design
  • Consulenza e assistenza per la brevettazione
  • Assistenza per l’ottenimento di brevetti nazionali e per l’estensione internazionale di un brevetto nazionale, di un modello di utilità o di un design
  • Tasse di deposito marchi e brevetti nazionali, internazionali e comunitari

REQUISITI DI BASE:

  • tutte le imprese aderenti al contratto di rete ed ai consorzi dovranno essere regolarmente iscritte al Registro Imprese, in regola con il pagamento del diritto annuale ed essere attivi al momento della liquidazione del contributo ovvero nel caso di conferimento l’impresa subentrante deve risultare in attività
  • non aver partecipato al bando per l’innovazione intellettuale marchi e brevetti anno 2019 (cod. 1902)

CONTRIBUTO:

  • 30% delle spese ammissibili al netto di iva fino ad un massimo di 1.500 euro per i marchi e 3.000 euro per i brevetti. Il contributo è cumulabile per un massimo di 3.000 euro per azienda
  • in regime De Minimis

LIMITI DI SPESA: le spese non devono essere inferiori a € 700 per i marchi e € 1.500 per i brevetti e dovranno essere inderogabilmente pagate alla data di invio della domanda.

DOTAZIONE COMPLESSIVA: 40.000 euro

SCADENZA: 1/02/2021 salvo chiusura anticipata per esaurimento risorse

2) Bando reti d’impresa e consorzi

Il bando sostiene la costituzione e la promozione di “reti d’impresa” nella provincia di Cuneo ai sensi delle leggi n. 33/2009, n. 122/2010 e s.m.i. e consorzi di cui agli artt. 2612-2615 ter

BENEFICIARI:

  • Raggruppamenti di imprese, con capofila e maggioranza delle imprese aderenti aventi sede legale e/o unità operativa nella provincia, costituiti in forma di contratto di rete
  • Consorzi di cui agi artt. 2612-2615 ter con maggioranza delle imprese aderenti aventi sede legale e/o unità operativa nella provincia, con esclusione di consorzi agricoli, turistici e centri commerciali naturali beneficiari dei bandi specifici finalizzati alla valorizzazione e promozione dei settori agricolo e zootecnico, turismo e commercio

Tutte le imprese aderenti al contratto di rete ed ai consorzi dovranno essere regolarmente iscritti al Registro Imprese, in regola con il pagamento del diritto annuale ed essere attivi al momento della liquidazione del contributo ovvero nel caso di conferimento l’impresa subentrante deve risultare in attività

SPESE AMMISSIBILI: spese sostenute e fatturate nel periodo tra il 01/07/2020 e il 31/12/2020 riferite esclusivamente a sede e/o unità locali ubicate in provincia di Cuneo

  • Spese consulenziali e professionali finalizzati alla costituzione
  • Realizzazione o implementazione sito internet con la traduzione in almeno una lingua straniera
  • Campagne pubblicitarie (riviste, radio, televisione, web, social network) con esclusione delle sponsorizzazioni, ed eventuali traduzioni;
  • Materiale pubblicitario della rete o del consorzio (realizzazione logo, brochure, pieghevoli, vestiario, cartellonistica, gadget promozionali) ed eventuali traduzioni
  • Organizzazione e partecipazione a eventi, fiere, mostre o rassegne di rilevanza nazionale o internazionale in Italia o all’estero: affitto e allestimento area espositiva, spese di viaggio e soggiorno per ciascun evento (per un massimo di n. 2 persone incaricate dalla rete o dal consorzio per ciascun evento), interpretariato

REQUISTI DI BASE:

  • tutte le imprese aderenti al contratto di rete ed ai consorzi dovranno essere regolarmente iscritte al Registro Imprese, in regola con il pagamento del diritto annuale ed essere attivi al momento della liquidazione del contributo ovvero nel caso di conferimento l’impresa subentrante deve risultare in attività
  • spese sostenute e fatturate nel periodo tra il 01/07/2020 e il 31/12/2020 (entro la presentazione della domanda di contributo)
  • spese riferite esclusivamente a sede e/o unità locali ubicate in provincia di Cuneo
  • contratto di rete sottoscritto entro il 31/12/2020
  • effettiva registrazione del contratto di rete al Registro imprese sulle posizioni di tutte le imprese partecipanti al contratto entro il 31/12/2020

CONTRIBUTO:

  • 30% delle spese ammissibili al netto di iva fino ad un massimo di 4.000 euro
  • in regime De Minimis

LIMITI DI SPESA: le spese non devono essere inferiori a € 1.500,00 e dovranno essere inderogabilmente pagate alla data di invio della domanda.

RISORSE DISPONIBILI: 20.000 euro

SCADENZA: 1/02/2021, salvo chiusura anticipata per esaurimento risorse

Bando ISI INAIL 2019

L’inail ha pubblicato ieri (19/12/2019) il nuovo bando ISI INAIL 2019 che prevede uno stanziamento di 19.425.910 milioni di euro per le imprese piemontesi che investono in sicurezza, così suddivise nei vari assi di finanziamento:

  • Asse 1.1 per i progetti di investimento 6.039.023 euro
  • Asse 1.2 per i progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale 124.722 euro
  • Asse 2 per i progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi (MMC) 2.536.030 euro
  • Asse 3 per i progetti di bonifica da materiali contenenti amianto 3.845.432 euro
  • Asse 4 per i progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività 516.563 euro
  • Asse 5 per i progetti per micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli, suddiviso nei due sub Assi: 6.364.140
  • Asse 5.1: per la generalità delle imprese agricole 5.526.056 euro
  • Asse 5.2: riservato ai giovani agricoltori, organizzati anche in forma societaria, 838.084 euro

BENEFICIARI:

  • Asse 5: micro e piccole imprese, operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli, iscritte nella sezione speciale (imprenditori agricoli, coltivatori diretti, imprese agricole) del registro delle imprese o albo delle società cooperative di lavoro agricolo, in possesso della qualifica di imprenditore agricolo di cui all’art. 2135 del codice civile e titolari di p.iva in campo agricolo qualificate come: impresa individuale, società agricola, società cooperativa;

  • Asse 5.1 – imprese con presenza di giovani agricoltori: impresa individuale: titolare con qualifica di imprenditore agricolo; società semplici, in nome collettivo e cooperative: i 2/3 dei soci devono avere la qualifica di imprenditore e un’età non superiore ai 40 anni alla data di chiusura della procedura informatica per la compilazione delle domande; società di  capitali: i conferimenti dei giovani con qualifica di imprenditore ed età non superiore ai 40 anni alla data di chiusura della procedura informatica per la compilazione delle domande, devono costituire oltre il 50% del capitale sociale e gli organi di amministrazione devono essere costituiti per la maggioranza da giovani agricoltori con qualifica di imprenditore agricolo ed età non superiore ai 40 anni alla data di chiusura delle procedura informatica.

NON RIENTRANO TRA I BENEFICIARI le imprese che hanno ottenuto il provvedimento di concessione del finanziamento per l’avviso ISI agricoltura 2017e ISI 2018.

INTERVENTI AMMESSI: 

Nell’ambito dell’asse 5 sono ammessi a contributo progetti ricadenti in una delle seguenti tipologie:

  • spese di acquisto o di noleggio con patto di acquisto di trattori agricoli o forestali e/o di macchine agricole o forestali;
  • spese tecniche per la redazione della perizia giurata.

CONTRIBUTO Asse 5:

  • finanziamenti sono a fondo perduto assegnati fino a esaurimento, secondo l’ordine cronologico di arrivo delle domande
  • 40% per la generalità delle imprese agricole
  • 50% per i giovani agricoltori destinatari dell’asse 5.2
  • contributo massimo di 60.000 euro
  • contributo calcolato sulle spese al netto dell’iva

SCADENZA: Data ed orari di apertura e chiusura dello sportello di invio delle domande saranno pubblicati sul sito Inail a partire dal 31 gennaio 2020.