Archivi tag: giovani

PSR 2014-2020 – Infografica sui risultati della misura 6 per i giovani agricoltori

In attesa del prossimo bando per insediamento giovani agricoltori, i risultati fin ora raggiunti nell’ambito della misura 6 del PSR 2014-2020 sono disponibili nell’infografica pubblicata dalla Regione Piemonte.

 

Pubblicato bando PSR 16.9.1 – Progetti di agricoltura sociale

La Regione Piemonte ha pubblicato il bando PSR operazione 16.9.1 – “Progetti di agricoltura sociale”.

BENEFICIARI:

Gruppi di cooperazione che devono almeno comprendere:

  1. una impresa agricola in forma singola o associata;
  2. gli enti gestori dei servizi socio-assistenziali o gli enti pubblici competenti per territorio.

Inoltre possono fa parte del gruppo di cooperazione:

  • cooperative sociali iscritte all’albo regionale;
  • imprese sociali;
  • associazioni di promozione sociale iscritte nel registro nazionale o al registro regionale di cui alla l.r. 7/2006;
  • organismi di diritto pubblico, enti gestori dei servizi sociali, istituzioni pubbliche di assistenza e beneficienza (IPAB), aziende pubbliche di servizi alla persona, aziende sanitarie locali, aziende ospedaliere;
  • organismi non lucrativi di utilità sociale attivi nella progettazione e nella realizzazione di interventi e servizi sociali;
  • organizzazioni di volontariato attive nella progettazione e nella realizzazione di interventi e servizi sociali iscritte al registro regionale di cui alla l.r. 38/1994 e s.m.i;
  • fondazioni attive nella progettazione e nella realizzazione di interventi e servizi sociali;
  • altri soggetti provati attivi nella progettazione e nella realizzazione di interventi e servizi sociali.

CONTRIBUTO:

  • Spesa massima ammissibile 120.000 euro;
  • Contributo in conto capitale del 50% delle spese sostenute
  • In caso di spese che rientrano nel campo di intervento di altre misure/operazioni, si applicano importo massimo e aliquota di sostegno delle misure/operazioni di riferimento (sovvenzione globale);
  • sostegno concesso ai sensi della normativa sul “de minimis”.

CONDIZIONI DI AMMISSIBILITÀ’:

  • progetti tra almeno due soggetti;
  • capofila: impresa agricola o cooperativa sociale con fatturato derivante da attività agricole > 30% del complessivo;
  • interventi localizzati sul territorio della Regione Piemonte;
  • conferimento di un mandato collettivo speciale con rappresentanza al Capofila di progetto;
  • tutti i partecipanti devono essere iscritti all’anagrafe agricola del Piemonte con aggiornamento al 31/12/2017.

PROGETTI AMMESSI A CONTRIBUTO:

Progetti di cooperazione per la realizzazione di progetti di agricoltura sociale, intesa quale aspetto della multifunzionalità delle imprese agricole finalizzato allo sviluppo di interventi e di servizi sociali, socio-sanitari, educativi e di inserimento socio-lavorativo, allo scopo di facilitare l’accesso adeguato e uniforme alle prestazioni essenziali da garantire alle persone, alle famiglie e alle comunità locali in tutto il territorio regionale e in particolare nelle zone rurali o svantaggiate.

  • Azione 2) progetti relativi a prestazioni e attività sociali e di servizio per le comunità locali mediante l’utilizzazione delle risorse materiali e immateriali dell’agricoltura per promuovere, accompagnare e realizzare azioni volte allo sviluppo di abilità e di capacità, di inclusione sociale e lavorativa, di ricreazione e di servizi utili per la vita quotidiana;
  • Azione 3) progetti relativi a prestazioni e servizi che affiancano e supportano le terapie psicologiche e riabilitative finalizzate a migliorare le condizioni di salute e le funzioni sociali, emotive e cognitive dei soggetti interessati anche attraverso l’ausilio di animali allevati e la coltivazione delle piante.

SPESE AMMESSE A CONTRIBUTO:

  • costi degli studi sulla zona interessata, studi di fattibilità;
  • costo dell’animazione della zona interessata al fine di rendere fattibile un progetto territoriale collettivo
  • costi di esercizio della cooperazione: personale, funzionalità ambientale, funzionalità operativa;
  • costi diretti di specifici progetti: personale tecnico, materiale di consumo, consulenze e collaborazioni esterne; acquisti di macchine e attrezzature; costruzione, acquisizione, incluso il leasing, o miglioramento di beni immobili e le relative spese generali;acquisizione o sviluppo di programmi informatici e acquisizione di brevetti, licenze, diritti d’autore, marchi commerciali; altri costi direttamente legati alle attività progettuali;
  • spese generali ammissibili nella misura forfettaria del 15% dei costi diretti del personale.

SPESE NON AMMESSE:

  • spese legate al funzionamento o alla gestione ordinaria dei singoli partecipati o all’attuazione/gestione di servizi di agricoltura sociale erogati agli utenti (ad es. rette, parti, spese relative alla retribuzione o alla residenzialità dei lavoratori inseriti nei progetti di inserimento socio-lavorativo, ecc.);
  • acquisto di attrezzature di seconda mano;
  • interessi passivi;
  • acquisto di terreni non edificati e di terreni edificati per un importi superiore al 10% della spesa totale ammissibile dell’operazione;
  • imposta sul valore aggiunto salvo nei casi in cui non sia recuperabile;
  • fornitura di beni e servizi senza pagamento in denaro.

SCADENZA: Il termine per la presentazione della domanda è il 30/04/2017 ore 23:59:59

DOTAZIONE FINANZIARIA:

900.000,00 di euro di spesa pubblica così suddivisi: Azione 2): € 540.000,00  Azione 3): € 360.000,00 con possibilità di scorrimento tra le due azioni.

 

INSEDIAMENTO GIOVANI – BANDO 2017 PSR 2014-2020 REGIONE PIEMONTE MIS. 6.1.1

La Regione Piemonte nell’ambito del PSR 2014-2020 operazione 6.1.1 “Premio per l’insediamento di giovani agricoltori” ha pubblicato il bando 2017.

BENEFICIARI:

  • giovani che richiedono esclusivamente il sostegno dell’operazione 6.1.1 e che non intendono presentare domanda di sostegno nell’ambito dell’operazione 4.1.2 “Miglioramento del rendimento globale e della sostenibilità delle aziende agricole dei giovani agricoltori”
  • giovani che hanno presentato domanda di adesione al bando di dicembre 2015 dell’operazione 4.1.2 e al bando 2016 dell’operazione 6.1.1 nel caso in cui quest’ultima domanda non abbia ottenuto un punteggio di priorità sufficiente, mentre le risorse disponibili sul bando dicembre 2015 consentono l’ammissione al finanziamento della domanda di operazione 4.1.2

La presentazione congiunta della domanda di adesione ad entrambe le operazioni (6.1.1 e 4.1.2) sarà oggetto di uno specifico bando “programma integrato” (detto pacchetto giovani) previsto dalla DGR 16-4684 del 20/02/2017.

DOTAZIONE FINANZIARIA: € 4.000.000

INTERVENTO: premio di insediamento ai giovani agricoltori per l’avviamento di imprese tramite:

  • subentro in azienda di famiglia,
  • insediamento, in qualità di capo azienda, in azienda esistente condotta in forma societaria
  • creazione di nuova azienda

CONTRIBUTO:

  • insediamento di un solo giovane 35.000  euro (45.000 euro in montagna)
  • insediamento di due giovani 30.000 euro ciascuno (37.000 euro ciascuno in montagna)
  • insediamento da 3 a 5 giovani 25.000 euro ciascuno ( 30.000 euro ciascuno in montagna)

SCADENZA: il 31/5/2017

PSR 2014-2020. SCORRIMENTO GRADUATORIE INSEDIAMENTO GIOVANI E MIGLIORAMENTO RENDIMENTO GLOBALE DELLE AZIENDE AGRICOLE. STANZIATI 34 MILIONI DI EURO IN PIU’

La Giunta Regionale di ieri ha approvato ieri (10/10/2016) uno stanziamento complessivo di 34 milioni di euro che  incrementa la dotazione finanziaria dei bandi del Programma di sviluppo rurale relativi al rendimento globale delle aziende agricole ed all’insediamento dei giovani agricoltori, permettendo così la continuazione delle scorrimento delle rispettive graduatorie.

Aumentano quindi  del 30% le risorse previste per le misure 4.1.1 (investimenti), 4.1.2 (investimenti per giovani agricoltori) e 6.1.1 (insediamento giovani agricoltori). Oltre alle 1781 aziende già finanziate, le nuove risorse permetteranno di finanziare all’incirca altre 600 domande.

  • Per l’operazione 4.1.1 aree A,B e C1 la dotazione aggiuntiva consente di  dare la copertura finanziaria a tutte le domande in graduatoria con punteggio di priorità pari a 19.
  • Per l’operazione 4.1.1 aree C2 E D  la dotazione aggiuntiva consente di  dare la copertura finanziaria a tutte le domande in graduatoria con punteggio di priorità pari a 18.

 

  • Per l’operazione 4.1.2 aree A,B e C1 la dotazione aggiuntiva consente di  dare la copertura finanziaria a tutte le domande in graduatoria con punteggio di priorità pari a 23.
  • Per l’operazione 4.1.2 aree C2 E D  la dotazione aggiuntiva consente di  dare la copertura finanziaria a tutte le domande in graduatoria con punteggio di priorità pari a 24.

 

  • Per l’operazione 6.1.1 aree A,B e C1 la dotazione aggiuntiva consente di  dare la copertura finanziaria a tutte le domande in graduatoria con punteggio di priorità pari a 16.
  • Per l’operazione 6.1.1 aree C2 E D  la dotazione aggiuntiva consente di  dare la copertura finanziaria a tutte le domande in graduatoria con punteggio di priorità pari a 16.

La pubblicazione della DGR è attesa per questo giovedì 13 ottobre.

 

INSEDIAMENTO GIOVANI BANDI 2016 APPROVATE LE GRADUATORIE MIS 4.1.2 E 6.1.1

La Regione Piemonte, nell’ambito del PSR 2014-2020, con Determina N. 781 del  20/09/2016 ha approvato le graduatorie relative ai bandi:

A breve saranno disponibili sul portale della Regione Piemonte.

PSR 2014-2020 NUOVA PROROGA SCADENZA BANDI INSEDIAMENTO GIOVANI

La Regione Piemonte ha nuovamente prorogato la scadenza del termine per la presentazione delle domande delle operazioni:

  • 6.1.1. – premio per l’insediamento di giovani agricoltori
  • 4.1.2 – miglioramento del rendimento globale e della sostenibilità delle aziende dei giovani agricoltori

La nuova scadenza è fissata per mercoledì 31 agosto 2016.

PSR 2014-2020 PUBBLICATO IL BANDO PER INSEDIAMENTO GIOVANI AGRICOLTORI

La Regione Piemonte ha pubblicato il bando 2016  PSR 2014-2020 – Operazione 6.1.1 “Premio per l’insediamento di giovani agricoltori”

BENEFICIARI:

Giovani agricoltori, singoli o associati, di età compresa tra i 18 e i 40 anni alla presentazione della domanda

  • che si insediano per la prima volta in un’azienda agricola in qualità di capi dell’azienda e per i quali l’attività agricola diventa attività prevalente
  • che si sono già insediati durante i 12 mesi precedenti la presentazione della domanda di sostegno

CONTRIBUTO:

  • INSEDIAMENTO SINGOLO (un solo giovane) premio base di 35.000 euro portato a 45.000 euro per le aziende montane;
  • INSEDIAMENTO CONGIUNTO (due giovani) premio base di 30.000 euro ciascuno portato a 37.000 euro ciascuno per le aziende montane;
  • INSEDIAMENTO CONGIUNTO (da 3 a 5 giovani) premio base di 25.000 euro ciascuno portato a 30.000 euro ciascuno per le aziende montane.

Pagamento del contributo 66% in acconto ad insediamento avvenuto e 34% a saldo previa verifica della realizzazione del piano aziendale (massimo 3 anni)

Priorità per domande che documentano la spesa di almeno il 70 % del premio per spese per lo sviluppo aziendale.

SCADENZA: 30 GIUGNO 2016

 

Bando Regionale “Progetto bottega scuola” per imprese di eccellenza artigiana

ARTIGIANATO – BANDO REGIONALE “Progetto bottega scuola” rivolto ad imprese di Eccellenza artigiana disposte a diventare bottega scuola e ad insegnare il mestiere artigiano ad altrettanti giovani con età compresa tra i 18 e i 35 anni, con obbligo scolastico assolto, interessati ad apprendere il mestiere artigiano.

CONTRIBUTI:
L’impresa ospitante riceverà al termine del periodo di tirocinio di sei mesi, un rimborso spese mensile di Euro 363,00 o.f.c.
Il giovane inserito nella Bottega scuola riceverà mensilmente per il periodo di sei mesi di tirocinio, una borsa lavoro mensile di Euro 450,00 oneri fiscali compresi (o.f.c.), riferita a 30 ore settimanali. L’impresa ospitante può integrare il rimborso previsto fino alla copertura di 40 ore settimanali.

SCADENZA: 30 Novembre 2015