Archivi tag: INTERNAZIONALIZZAZIONE

Camera di Commercio di Novara – voucher per acquisto tecnologie digitali, adeguamento alle misure covid-19 e internazionalizzazione

a Camera di Commercio di Novara ha approvato lo stanziamento di un voucher di massimo 3.000 euro per l’acquisto di tecnologie digitali, investimenti per l’internazionalizzazione e spese finalizzate all’adeguamento alle misure Covid-19 nell’ambito del BANDO RESTART 2020.

BENEFICIARI:

imprese aventi sede legale e/o unità locale nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Novara, che dal 01 febbraio 2020 fino al 31 luglio avranno acquistato tecnologie digitali, strumenti informatici, attrezzature e consulenze per la propria riorganizzazione, in questa fase dell’emergenza Covid-19.

CONTRIBUTO: contributo a fondo perduto del 50% della spesa realizzata fino a 3.000 euro.

LIMITI DI SPESA:

La spesa minima per ogni impresa dovrà essere di almeno 1.000 euro, mentre il voucher sarà pari al 50% della spesa, con un massimo di 3.000 euro a impresa

SPESE AMMESSE:

SPESE INNOVAZIONE PID
PID 1. spese per acquisto di notebook, tablet e altri device purché finalizzati al lavoro a distanza; spese per l’acquisto di tecnologie e servizi (anche sotto forma di abbonamento) in cloud in grado di garantire forme di collaborazione a distanza; spese per acquisto e installazione VPN, VoiP, sistemi di Backup / ripristino dei dati, sicurezza di rete;
PID 2. spese per software per servizi alla clientela nazionale ed estera (come siti web, app, integrazioni con provider, servizi di pagamento, piattaforme di e-commerce e sistemi di delivery);
PID 3. spese per acquisto di strumentazione e servizi per la connettività (come smartphone, modem e router Wi-Fi, switch, antenne);
PID 4. spese di consulenza strettamente connesse agli investimenti precedenti;


SPESE COVID 19
COVID 5. spese di consulenza per la messa in sicurezza delle strutture aziendali, necessarie per allinearsi alle norme in tema di gestione dell’emergenza sanitaria collegata al Covid-19 ivi comprese quelle per la revisione/integrazione di DVR aziendale, valutazione del rischio biologico e l’integrazione del manuale HACCP;
COVID 6. materiale per delimitare spazi e marcare distanze di sicurezza, ivi incluso quanto necessario per la creazione o l’ampliamento dei dehors; barriere separatorie (es. schermi in vetro, pannelli in plexiglass);
COVID 7. strumenti per la misurazione della temperatura corporea (termometri, termoscanner) delle persone che entrano in contatto con la struttura (per dipendenti, fornitori o clienti) e sistemi di controllo accessi;
COVID 8. strumenti per la sanificazione degli ambienti e delle attrezzature di lavoro, costi di adeguamento degli impianti di climatizzazione e spese per intervento di sanificazione straordinaria una tantum degli ambienti e delle attrezzature di lavoro; COVID 9. materiale segnaletico e informativo


SPESE INTERNAZIONALIZZAZIONE
EXPORT 10. spese per servizi di analisi e orientamento specialistico per facilitare l’accesso
e/o il radicamento sui mercati esteri (inclusi analisi e ricerche di mercato, predisposizione
di studi di fattibilità inerenti a specifici mercati di sbocco, ricerca clienti/partner, servizi di
follow-up);
EXPORT 11. spese per il potenziamento degli strumenti promozionali e di marketing in
lingua straniera (comprese progettazione, predisposizione, revisione, traduzione dei
contenuti di cataloghi/ brochure/presentazioni aziendali/siti e vetrine web)
EXPORT 12. spese per l’ottenimento o il rinnovo delle certificazioni di prodotto necessarie
all’esportazione nei Paesi esteri o a sfruttare determinati canali commerciali (es. GDO);
EXPORT 13. spese per servizi di assistenza specialistica sul versante legale o contrattuale
legato all’estero, con specifico riferimento alle necessità legate all’emergenza sanitaria da Covid-19;


SPESE FORMAZIONE TRAINING
TRAIN 14. spese per la formazione dei dipendenti o dei titolari/soci in materia di
innovazione organizzativa, sicurezza e internazionalizzazione.

SPECIFICHE:

i canoni e gli abbonamenti relativi alle voci di spese ammissibili possono essere considerati in proporzione per il periodo dal 01/02/2020 al 31/07/2020

DOTAZIONE: 1.450.000 euro

SCADENZA:

  • domande presentabili a partire dalle ore 12.00 del 25/06/2020 fino alle ore 21.00 del 31/07/2020
  • verranno esaminate in ordine cronologico di presentazione
  • il bando potrebbe subire una chiusura anticipata rispetto alla scadenza del 31/07/2020 dovuta all’esaurimento delle risorse a disposizione
  • al raggiungimento del limite di disponibilità le imprese potranno comunque procedere alla presentazione delle domande di agevolazione, che costituiranno una lista di attesa

SUPPORTO ALLA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA: è ammessa la delega ad un intermediario tramite procura speciale

AGROINDUSTRIA – PROGETTI INTEGRATI DI FILIERA 2017-2019 – INTERNAZIONALIZZAZIONE bando POR FESR 2014-2020

La Regione Piemonte nell’ambito del POR FESR 2014-2020 ha pubblicato il bando relativo all’Azione III.3b.4.1, “Progetti di promozione dell’export destinati a imprese e loro forme aggregate individuate su base territoriale o settoriale”.

OBIETTIVO:

L’iniziativa si propone di favorire l’incremento del livello di internazionalizzazione dei sistemi produttivi regionali consolidando la presenza competitiva e la proiezione internazionale in otto filiere produttive piemontesi di eccellenza (Aerospazio, Automotive, Meccatronica, Chimica Verde/Clean Tech, Salute e Benessere, Tessile, Agrifood e Abbigliamento/Alta Gamma/Design) attraverso specifici Progetti Integrati. Ogni progetto si articola in un insieme strutturato di attività volte a coprire target anche differenti nell’ambito della filiera con la realizzazione di attività trasversali e attività di investimento come Workshop, B2B, study tour, visite aziendali, assistenza continuativa e percorsi individuali, partecipazioni collettive a Fiere internazional, eventi espositivi, Business convention.

BENEFICIARI:

Tra i beneficiari del bando sono indicate le PMI del settore agroalimentare operanti nei seguenti ambiti:

  • Alimentare (prodotti finiti e semilavorati)
  • Impianti, macchinari, servizi e tecnologie per l’agricoltura, per l’industria di trasformazione alimentare e delle bevande
  • Forniture, attrezzature e prodotti per il settore Ho.Re.Ca. (Hotel, Restaurant, Catering)
  • Servizi specifici connessi al settore agroalimentare

Sono escluse le imprese operanti nei settori della pesca e dell’acquacoltura e nel settore della produzione primaria, nonché le imprese operanti nel settore del vino.

INTERVENTI AMMESSI:

Per il dettaglio si rimanda alla scheda della filiera agroalimentare

1) Azioni di animazione/sistema

  • Percorsi collettivi volti alla crescita culturale e competitiva per le imprese che intendono proporsi ed operare sui mercati internazionali. Attività quali incontri su focus Paese e/o problematiche settoriali quali normative internazionali, contrattualistica commerciale ecc.;
  • Percorsi di supporto all’aggregazione attraverso tavoli tecnici per analizzare la domanda internazionale, adeguare il prodotto, presentare offerte aggregate anche attraverso la predisposizione di materiali promozionali comuni.

2) Azioni di investimento

  • Percorsi individuali volti alla crescita culturale e competitiva per le imprese che intendono proporsi ed operare sui mercati internazionali, con attività di preparazione all’internazionalizzazione anche attraverso consulenze specifiche e/o inserimento in azienda di risorse umane dedicate;
  • Partecipazione in forma collettiva a fiere internazionali, eventi espositivi, business convention ecc., anche con la predisposizione di materiali promozionali comuni;
  • Organizzazione di eventi con incontri B2B fra aziende piemontesi e straniere realizzati sia all’estero sia attraverso missioni di incoming di buyer stranieri o di gruppi multinazionali;
  • Assistenza continuativa individuale alle imprese, accompagnamento e follow up su mercati prioritari o verso key player di riferimento, monitoraggio tematiche specifiche nell’ottica dello sviluppo di business, anche con la fornitura di servizi sui mercati stranieri. Tale assistenza sarà fornita dal soggetto esecutore anche ricorrendo a strutture istituzionali del Sistema Italia in loco (Uffici ICE, Camere di Commercio italiane all’estero) o strutture locali (es. Camere di commercio del mercato di interesse) per analisi di mercato, studi di fattibilità, ricerca partner.

CONTRIBUTO:

riduzione sui costi di partecipazione alle azioni di investimento proposte nell’ambito delle attività di progetto negli anni 2017-2018 e 2019.

Per il 2017 il valore massimo dell’agevolazione è di 15.000 euro ad impresa per ogni PIF nei limiti della disponibilità deminimis dell’impresa.

DOTAZIONE COMPLESSIVA:

12 milioni di euro nel triennio 2017-2019

SCADENZA: ore 17.00 del 7 marzo 2017

Prorogato il termine per la presentazione delle domande al 20 marzo 2017, ore 17 come da D.D. 3 Marzo 2017, n. 27 pubblicata sul BUR n. 16 del 20/04/2017

ULTERIORI INFORMAZIONI:

La Regione Piemonte ha programmato un calendario di incontri sul territorio nelle Camere di Commercio.