Archivi tag: insediamento giovani

PSR 2014-2020 – Infografica sui risultati della misura 6 per i giovani agricoltori

In attesa del prossimo bando per insediamento giovani agricoltori, i risultati fin ora raggiunti nell’ambito della misura 6 del PSR 2014-2020 sono disponibili nell’infografica pubblicata dalla Regione Piemonte.

 

PSR 2014-2020. SCORRIMENTO GRADUATORIE INSEDIAMENTO GIOVANI E MIGLIORAMENTO RENDIMENTO GLOBALE DELLE AZIENDE AGRICOLE. STANZIATI 34 MILIONI DI EURO IN PIU’

La Giunta Regionale di ieri ha approvato ieri (10/10/2016) uno stanziamento complessivo di 34 milioni di euro che  incrementa la dotazione finanziaria dei bandi del Programma di sviluppo rurale relativi al rendimento globale delle aziende agricole ed all’insediamento dei giovani agricoltori, permettendo così la continuazione delle scorrimento delle rispettive graduatorie.

Aumentano quindi  del 30% le risorse previste per le misure 4.1.1 (investimenti), 4.1.2 (investimenti per giovani agricoltori) e 6.1.1 (insediamento giovani agricoltori). Oltre alle 1781 aziende già finanziate, le nuove risorse permetteranno di finanziare all’incirca altre 600 domande.

  • Per l’operazione 4.1.1 aree A,B e C1 la dotazione aggiuntiva consente di  dare la copertura finanziaria a tutte le domande in graduatoria con punteggio di priorità pari a 19.
  • Per l’operazione 4.1.1 aree C2 E D  la dotazione aggiuntiva consente di  dare la copertura finanziaria a tutte le domande in graduatoria con punteggio di priorità pari a 18.

 

  • Per l’operazione 4.1.2 aree A,B e C1 la dotazione aggiuntiva consente di  dare la copertura finanziaria a tutte le domande in graduatoria con punteggio di priorità pari a 23.
  • Per l’operazione 4.1.2 aree C2 E D  la dotazione aggiuntiva consente di  dare la copertura finanziaria a tutte le domande in graduatoria con punteggio di priorità pari a 24.

 

  • Per l’operazione 6.1.1 aree A,B e C1 la dotazione aggiuntiva consente di  dare la copertura finanziaria a tutte le domande in graduatoria con punteggio di priorità pari a 16.
  • Per l’operazione 6.1.1 aree C2 E D  la dotazione aggiuntiva consente di  dare la copertura finanziaria a tutte le domande in graduatoria con punteggio di priorità pari a 16.

La pubblicazione della DGR è attesa per questo giovedì 13 ottobre.

 

BANDO ISMEA – FINANZIAMENTI PER INSEDIAMENTO GIOVANI IN AGRICOLTURA

L’ISMEA ha pubblicato il bando per l’insediamento di giovani in agricoltura.

BENEFICIARI:

età tra i 18 anni compiuti e i 40 anni non ancora compiuti

TIPO DI INSEDIAMENTO:

  • insediamento quale capo azienda in impresa individuale
  • insediamento in società agricola con maggioranza assoluta, numerica e di quote di partecipazione di soci di età compresa tra i 18 anni compiuti e i 40 anni non compiuti

CONTRIBUTO:

  • in conto interessi nella misura massima di 70.000 euro erogabile il 60% all’avvio dell’ammortamento dell’operazione e il 40% all’esito della corretta attuazione del piano aziendale
  • tasso annuale di riferimento massimo applicabile alle operazioni corrisponde al tasso base vigente al momento della determinazione di ammissione delle domande alle agevolazioni aumentato fino a 220 punti base
  • piano di ammortamento della durata di 15 anni (+ 2 anni di preammortamento), 20 anni (più 2 anni di preammortamento), 30 anni (+ 2 anni di preammortamento) su domanda del richiedente

LIMITI DI FINANZIAMENTO:

l’importo richiesto deve essere minimo di 250.000 euro e massimo di 2.000.000 di euro

VINCOLI:

  • avvio del piano aziendale entro 9 mesi dalla data di stipula dell’atto di concessione delle agevolazioni
  • completamento del piano aziendale entro 5 anni dalla stipula dell’atto di concessione delle agevolazioni
  • escluse operazioni fondiarie tra coniugi, parenti ed affini entro il primo grado

SCADENZA: 10  GIUGNO 2016

 

PSR 2014-2020 PUBBLICATO IL BANDO PER INSEDIAMENTO GIOVANI AGRICOLTORI

La Regione Piemonte ha pubblicato il bando 2016  PSR 2014-2020 – Operazione 6.1.1 “Premio per l’insediamento di giovani agricoltori”

BENEFICIARI:

Giovani agricoltori, singoli o associati, di età compresa tra i 18 e i 40 anni alla presentazione della domanda

  • che si insediano per la prima volta in un’azienda agricola in qualità di capi dell’azienda e per i quali l’attività agricola diventa attività prevalente
  • che si sono già insediati durante i 12 mesi precedenti la presentazione della domanda di sostegno

CONTRIBUTO:

  • INSEDIAMENTO SINGOLO (un solo giovane) premio base di 35.000 euro portato a 45.000 euro per le aziende montane;
  • INSEDIAMENTO CONGIUNTO (due giovani) premio base di 30.000 euro ciascuno portato a 37.000 euro ciascuno per le aziende montane;
  • INSEDIAMENTO CONGIUNTO (da 3 a 5 giovani) premio base di 25.000 euro ciascuno portato a 30.000 euro ciascuno per le aziende montane.

Pagamento del contributo 66% in acconto ad insediamento avvenuto e 34% a saldo previa verifica della realizzazione del piano aziendale (massimo 3 anni)

Priorità per domande che documentano la spesa di almeno il 70 % del premio per spese per lo sviluppo aziendale.

SCADENZA: 30 GIUGNO 2016

 

ISMEA: A GENNAIO 2016 PREVISTO BANDO PER PRIMO INSEDIAMENTO GIOVANI IN AGRICOLTURA

Sono stati deliberati i nuovi criteri per l’attuazione del regime di aiuto denominato Agevolazioni per l’insediamento di giovani in agricoltura.

BENEFICIARI:

  • giovani agricoltori, anche organizzati in forma societaria, che intendono insediarsi per la prima volta in un impresa agricola in qualità di capo azienda in piccole e medie imprese (prevedendo un piano aziendale articolato su un periodo di almeno 5 anni)
  • età compresa tra i 18 e i 39 anni al momento della spedizione della domanda

CONTRIBUTO:

  • Premio di insediamento concesso nel quadro di un’operazione di leasing, finalizzata all’acquisizione dell’azienda agricola ed è erogato in 2 tranches nell’arco di un periodo massimo di 5 anni
  • Premio concesso in conto interessi, ad abbattimento delle rate, da restituire secondo un piano di ammortamento, di durata variabile, a scelta del beneficiario tra un minimo di 15 anni e un massimo di 30 anni rimborsabile in rate semestrali posticipate
  • L’intensità dell’aiuto è calcolata sulla base del tasso di riferimento fissato periodicamente dalla Commissione Europea per le operazioni di attualizzazione vigente al momento della concessione del sostegno
  • L’ammontare massimo di aiuto non può essere superiore a 70.000 euro (anche nell’eventualità di insediamento di due o più giovani) riconosciuti per il 60% all’inizio dell’ammortamento dell’intervento e la restante parte in relazione all’attuazione del piano aziendale

SCADENZA:

Le modalità e i termini di presentazione delle domande per accedere alle agevolazioni saranno definiti nel bando che verrà pubblicato nel prossimo mese di gennaio 2016.