Archivi tag: piano strategico per l’acquacoltura

Seminario regionale “Dal FEP al FEAMP nuove prospettive per il settore itttico”

Oggi presso la fortezza di Verrua Savoia si è tenuto il seminario informativo ” dal FEP al FEAMP nuove prospettive per il settore ittico” organizzato dalla Regione Piemonte – Settore gestione e tutela della fauna selvatica e acquatica.

Sono intervenuti Gaudenzio De Paoli (Direttore regionale della Direzione Agricoltura), Carlo Di Bisceglie (Responsabile del Settore Tutela e gestione della fauna selvatica e acquatica) ed i funzionari Mauro Lavagno e Alberto Cannizzaro.

Oltre alla presentazione dei risultati  del FEP 2007-2013 (Fondo Europeo della Pesca) è stato fatto cenno al nuovo fondo FEAMP (Fondo Europeo per gli affari marittimi e la pesca) per la programmazione 2014-2020.

I documenti al momento a disposizione:

 regolamento n.508/2014 del Parlamento Europeo e del Consiglio, del 15 maggio 2014, sul Fondo Europeo per gli affari marittimi e la pesca (FEAMP) per la Programmazione 2014-2020

– approvato Piano Strategico per l’acquacoltura in Italia 2014-2020 definito a livello nazionale (Art. 34 “Promozione dell’acquacoltura sostenibile” del Reg. 1380/2013/UE sulla Politica Comune della Pesca).

proposta di Programma Operativo trasmessa alla Commissione europea. Il rapporto ambientale, comprensivo della valutazione di incidenza e la sintesi non tecnica, possono essere consultati presso i Ministeri delle Politiche Agricole e dell’Ambiente e online sui rispettivi siti web.

La dotazione finanziaria complessiva a livello nazionale (da suddividere nelle varie regioni italiane): 985.365.363,00 euro (FEAMP + contributo nazionale)

Le prossime Tappe:

– entro il 19 agosto 2015 conclusione della consultazione sulla VAS del Programma Operativo;

– recepimento delle osservazioni presentate dalla Commissione Europea ed elaborazione della versione definitiva del Programma Operativo;

– adozione del Programma Operativo;

– assegnazione delle risorse alle Regioni;

– primi bandi verosimilmente nella primavera 2016.

Obiettivi del Programma Operativo:

  • ammodernamento degli impianti esistenti;
  • riconversione degli impianti esistenti inattivi;
  • sviluppo di avannotterie con tecnologie e sistemi innovativi per migliorare la qualità dei giovanili;
  • introduzione di nuove tecnologie atte ad aumentarne l’efficienza idrica e la sostenibilità ambientale;
  • per la storionicoltura: incubatoi/avannotterie per la riproduzione di specie di storioni d’interesse conservazionistico.

Beneficiari del FEAMP: I beneficiari del FEAMP, ai sensi dell’articolo 2, punto 10, del regolamento (UE) n. 1303/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio, possono essere operatori, quali definiti nell’articolo 4, punto 30, del regolamento (UE) n. 1380/2013, pescatori o organizzazioni di pescatori, salvo disposizione contraria del regolamento.”

Misure ipoteticamente attivabili nel periodo di programmazione 2014-2020 di interesse della Regione Piemonte (art. 44,48,68 e 69 del Reg. 508/2014):

  • PRIORITA’ I – Sviluppo sostenibile della pesca;
  • PRIORITA’ II – Sviluppo sostenibile dell’acquacoltura;
  • PRIORITA’ V – Misure connesse alla commercializzazione e alla trasformazione