Comuni piemontesi, contributi per lavori inerenti strade, cimiteri, municipi e illuminazione pubblica

La Regione Piemonte, nell’ambito della L.r. 18/84, ha pubblicato un bando per il cofinanziamento dei Comuni piemontesi per la realizzazione di lavori inerenti strade, cimiteri, municipi e illuminazione pubblica.

SCADENZA: 13/06/2020 ore 23:59

BENEFICIARI: singoli comuni piemontesi

CONTRIBUTO:

  • fino all80% di contributo regionalecofinanziamento minimo del 20% sull’importo complessivo dell’intervento
  • Interventi, per comuni con popolazione inferiore o pari a 1000 abitanti, con contributo regionale fino a € 80.000,00;
  • Interventi, per comuni con popolazione superiore a 1000 abitanti, con contributo regionale fino a € 160.000,00.

INTERVENTI AMMESSI:

  • viabilità comunale: lavori di manutenzione straordinaria, sistemazione e nuova costruzione di strade comunali o intercomunali, ponti, guadi, marciapiedi e parcheggi
  • edilizia municipale: lavori di manutenzione straordinaria, sistemazione, adeguamento, ampliamento e nuova costruzione del luogo dove si svolgono le attività istituzionali del comune
  • edilizia cimiteriale: lavori di manutenzione straordinaria, sistemazione, ampliamento e nuova costruzione dei cimiteri
  • illuminazione pubblica: lavori di adeguamento, rinnovo, ampliamento e nuova costruzione degli impianti

INTERVENTI AMMESSI MA A TOTALE CARICO DEI COMUNI (SENZA QUOTA DI CONTRIBUTO REGIONALE):

  • viabilità comunale: fornitura e posa di arredo urbano quali panchine, fontane, monumenti, fioriere;
  • edilizia municipale: fornitura e posa di arredi interni a meno che non siano funzionali alla separazione degli ambienti di lavoro
  • edilizia cimiteriale: nuova costruzione di loculi e cappelle private;
  • illuminazione pubblica: fornitura di luci decorative temporanee quali illuminazioni natalizie, feste patronali e simili.

TEMPI DI EROGAZIONE DEL CONTRIBUTO:

  • 40% all’aggiudicazione dei lavori che dovrà essere trasmessa entro 120 giorni dal ricevimento della comunicazione di finanziamento dell’opera;
  • ulteriore 50% alla presentazione dello stato di avanzamento corrispondente ad una esecuzione pari ad almeno il 50% dei lavori;
  • 10% od il minor importo necessario, a presentazione del certificato di collaudo o del certificato di regolare esecuzione, nonché del quadro economico di tutte le spese sostenute per la realizzazione dell’opera.

DOTAZIONE COMPLESSIVA E MASSIMO CONTRIBUTO EROGABILE:€ 13.200.000,00 suddivisi nelle due sezioni:

A) € 6.500.000,00 per gli interventi con contributo regionale fino a € 80.000,00;
B) € 6.700.000,00 per gli interventi con contributo regionale compreso fino a € 160.000,00.

VINCOLI:

  • lavori aggiudicati e determinazione trasmessa entro 120 giorni dalla data di comunicazione di avvenuto finanziamento;
  • lavori conclusi, rendicontati e relativa documentazione da trasmettere entro 365 giorni dalla data di invio della determinazione di aggiudicazione;
  • richiesta di saldo finale da inviare entro 365 giorni dalla data di invio della determina di aggiudicazione dei lavori;
  • affidare i lavori a imprese aventi sede operativa nel territorio piemontese per ridurre al minimo indispensabile gli spostamenti di persone in funzione dell’emergenza COVID-19;
  • per la quota di cofinanziamento comunale non è possibile utilizzare fondi di provenienza regionale.

CRITERI PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE:

Quota di cofinanziamento dell’intervento complessivo:

1 punto o frazione di punto assegnato per ogni ulteriore punto di cofinanziamento o frazione di punto, offerto dal comune oltre al 20% obbligatorio (max. 30 p.ti al raggiungimento di una quota di cofinanziamento pari o superiore al 50%)  

Livello di progettazione:

  • livello esecutivo (10 p.ti)
  • definitivo – esecutivo per manutenzioni straordinarie (8 p.ti)
  • definitivo (6 p.ti)
  • fattibilità tecnico – economica (2 p.ti)

Dimensione del comune al 2019 (solo sezione B)

  • popolazione del comune compresa tra 1.001 e 3.000 abitanti (10 p.ti)
  • popolazione del comune compresa tra 3.001 e 5.000 abitanti (8 p.ti)
  • popolazione del comune compreso tra 5.001 e 15.000 abitanti (5 p.ti)
  • popolazione del comune > 15.000 abitanti (0 p.ti)